Umidità, condensa e muffe: la soluzione

Un ambiente interno privo di muffa e delle sue spore, scopri come fare:

Se la muffa si è già formata sulle pareti e sui soffitti è ancora possibile eliminarla e impedire che si riformi tramite un vero e proprio ciclo curativo del muro. Data la pericolosità della muffa, è utile dotarsi di adeguate protezioni come mascherina, guanti e occhiali prima di iniziare:

  1. Rimuovere con una spazzola la muffa presente sulla superficie e spolverare
  2. Applicare Capatox con un pennello senza diluizione, anche sulle superfici apparentemente non infestate ma che possono essere state interessate da spore
  3. Dopo 24-36 ore spugnare, rimuovendo la flora staccata.
  4. Lasciare asciugare
  5. Applicare due mani di Pittura Antimuffa Indeko-W

Prima di applicare la finitura è fondamentale rimuovere completamente la muffa esistente, per evitare che possa riformarsi tra la superficie del muro e il nuovo strato di pittura. In ambienti particolarmente umidi e con ponti termici, è consigliato utilizzare IndekoTherm-W, una pittura antimuffa e anticondensa in cui sono aggiunte speciali cariche a effetto termoriflettente per distribuire in modo uniforme la temperatura sulla superficie del muro.

Il disinfettante Capatox

Capatox è un disinfettante igienizzante incolore con una formulazione specifica per la disinfestazione degli ambienti interni da muffe, muschi e alghe. Capace di uccidere le spore dalle pareti, deve essere applicato sul muro prima di pitturare, lasciandolo agire per almeno 24 ore. Dopo questo lasso di tempo va ripulito con spugnatura o sciacquatura.

Sia che tu voglia prevenire la formazione della muffa sia che tu voglia eliminarla definitivamente, Caparol consiglia di scegliere prodotti specifici e adatti alle tue pareti. Un ambiente interno privo di muffa e delle sue spore è un ambiente più salutare e igienico.


AGGIUNGI UN COMMENTO